societaeimpresa.com / Informazioni e servizi per l'impresa
HOME_PAGE_societaeimpresa.com

INFORMAZIONI SU SOCIETÀ E IMPRESA

I NOSTRI SERVIZI

LO STUDIO PROFESSIONALE

Marchio internazionale

Il Marchio internazionale


Marchio / Marchio nazionale / Marchio comunitario / Marchio internazionale / Tutela del marchio / Registrazione del marchio

Il marchio internazionale è regolato dalla Convenzione di Unione di Parigi, del 1883, dall’Accordo di Madrid, del 1891, e dal Protocollo di Madrid, del 1989. In breve, tale marchio permette, a chi è titolare di una domanda di marchio (Protocollo) o di una registrazione di marchio (Accordo), presso un Ufficio Brevetti nazionale, di chiedere a tale ufficio di trasmettere all'Ufficio Internazionale per la protezione della proprietà industriale di Ginevra, la richiesta di registrare tale marchio con effetto nei paesi aderenti che saranno indicati.

Può presentare domanda di marchio internazionale ogni persona fisica o giuridica appartenente a, o residente in uno stato membro dell'Accordo o del Protocollo o che abbia in esso uno stabilimento industriale o commerciale reale ed effettivo.

Il deposito della domanda di registrazione internazionale equivale al deposito della domanda di registrazione del marchio presso ogni paese designato, il quale ha 12 o 18 mesi dalla comunicazione del deposito da parte dell'Ufficio di Ginevra per dichiarare di non riconoscere l'esclusiva per quel segno, quando vi sono ragioni che avrebbero determinato il rigetto di una domanda nazionale. Il titolare di un marchio comunitario ha facoltà di chiedere la registrazione internazionale del marchio, in questo caso la domanda andrà presentata direttamente all’ UAMI che procederà con una sua peculiare procedura.

A differenza del marchio comunitario, mediante il quale si estende la validità del marchio nel paesi CEE, la procedura del marchio internazionale consente di ottenere l’equivalente di tanti marchi nazionali per quanti paesi vengano indicati nella domanda.

Il marchio internazionale ha una validità di dieci anni e può essere rinnovato per periodi di eguale durata; qualora, però, nei primi cinque anni si verificasse la perdita di validità del marchio valevole nel paese d’origine altrettanto accade per il marchio internazionale.

Elenco dei paesi che aderiscono all'Accordo e/o al Protocollo di Madrid per la registrazione internazionale dei marchi d'impresa

1. (AL) ALBANIA (A & P)
2. (DZ) ALGERIA (A)
3. (AM) ARMENIA (A & P)
4. (AT) AUSTRIA (A & P)
5. (AZ) AZERBAIGIAN (A)
6. (BX) BENELUX (A & P)
7. (BY) BIELORUSSIA (A & P)
8. (BA) BOSNIA-ERZEGOVINA (A)
9. (BG) BULGARIA (A & P)
10. (BT) BHUTAN (A & P)
11. (CN) CINA (Rep. Pop.) (A & P)
12. (KP) COREA DEL NORD (A & P)
13. (HR) CROAZIA (A & P)
14. (CU) CUBA (A & P)
15. (EG) EGITTO (A)
16. (RU) FED. DI RUSSIA (A & P)
17. (FR) FRANCIA (A & P)
18. (DE) GERMANIA (A & P)
19. (KZ) KAZAKISTAN (A)
20. (KE) KENIA (A & P)
21. (KG) KIRGHIZISTAN (A & P)
22. (LS) LESOTHO (A & P)
23. (LV) LETTONIA (A & P)
24. (LR) LIBERIA (A)
25. (LI) LIECHTENSTEIN (A & P)
26. (MK) MACEDONIA Yugoslavia (A & P)
27. (MA) MAROCCO (no Tangeri) (A & P)
28. (MN) MONGOLIA (A & P)
29. (MC) MONACO (Principato) (A & P)
30. (MZ) MOZAMBICO (A & P)
31. (UZ) UZBEKISTAN (A)
32. (PL) POLONIA (A & P)
33. (PT) PORTOGALLO (A & P)
34. (CZ) Rep. CECA (A & P)
35. (MD) Rep. di MOLDOVA (A & P)
36. (RO) ROMANIA (A & P)
37. (SM) Rep. di S. MARINO (A)
38. (SL) SIERRA LEONE (A & P)
39. (SK) SLOVACCHIA (A & P)
40. (SI) SLOVENIA (A & P)
41. (ES) SPAGNA (A & P)
42. (SD) SUDAN (A)
43. (SZ) SWAZILAND (A & P)
44. (CH) SVIZZERA (A & P)
45. (TJ) TAGIKISTAN (A)
46. (UA) UCRAINA (A & P)
47. (HU) UNGHERIA (A & P)
48. (VN) VIETNAM (A)
49. (YU) SERBIA & MONTENEGRO (A & P) (ex Yugoslavia)
50. (CY) CIPRO (A & P)
51. (IR) IRAN (A & P)
52. (NA) NAMIBIA (A & P)
53. (SY) SIRIA (A & P)
54. (AG) ANTIGUA E BARBUDA (P)
55. (AN) ANTILLE OLANDESI (P)*
56. (AU) AUSTRALIA (P)*
57. (DK) DANIMARCA (P)*
58. (EE) ESTONIA (P)*
59. (FI) FINLANDIA (P)*
60. (GB) REGNO UNITO (P)*
61. (GE) GEORGIA (P)*
62. (GR) GRECIA (P)*
63. (IE) IRLANDA (P)*
64. (IS) ISLANDA (P)*
65. (JP) GIAPPONE (P)*
66. (KR) REP. di COREA (P)*
67. (LT) LITUANIA (P)
68. (NO) NORVEGIA (P)*
69. (SE) SVEZIA (P)*
70. (SG) SINGAPORE (P)*
71. (TM) TURKMENISTAN (P)*
72. (TR) TURCHIA (P)
73. (ZM) ZAMBIA (P)
74. (US) STATI UNITI (P)*
75. (EM) COMUNITÀ EUROPEA (P)*

LEGENDA

  • (*) Paesi che richiedono una tassa individuale
  • (A) Paesi che aderiscono al solo ACCORDO di Madrid
  • (P) Paesi che aderiscono al solo PROTOCOLLO di Madrid
  • (A & P) Paesi che aderiscono ad entrambi questi Trattati
L’ITALIA aderisce sia all’ACCORDO sia al PROTOCOLLO
  ©2003-2006 societaeimpresa.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati | Informazioni legali | Privacy