societaeimpresa.com / Informazioni e servizi per l'impresa
HOME_PAGE_societaeimpresa.com

INFORMAZIONI SU SOCIETÀ E IMPRESA

I NOSTRI SERVIZI

LO STUDIO PROFESSIONALE

Sentenze

Sentenze: varie società

Cancellazione di una società dal registro delle imprese - Perdita della sua legittimazione processuale nel giudizio in cui era costituita - Esclusione. (Cpc, articolo 111; Cc, articolo 2722)
Una società costituita in giudizio non perde la legittimazione processuale in conseguenza della sua sopravvenuta cancellazione dal registro delle imprese, in quanto la rappresentanza sostanziale e processuale della stessa permane, per i rapporti rimasti in sospeso e non definiti, nei medesimi organi che la rappresentavano prima della formale cancellazione
Cass. Sezione III, sentenza 23 maggio 2006 n. 12114

Associazioni non riconosciute - Responsabilità ex articolo 38 del Cc - Limitata soltanto a coloro che hanno agito in nome e per conto - Sussiste. (Cc, articoli 38, 2325 e 2472)
La responsabilità, di cui all’articolo 38 del Cc, delle persone che hanno agito in nome e per conto dell’associazione non riconosciuta, non grava su tutti coloro che, essendo successivamente a capo di questa, ne assumano la rappresentanza, ma riguarda esclusivamente le persone suddette, a tutela dei terzi che con esse siano venute in rapporto negoziale, facendo affidamento sulla loro solvibilità e sul loro patrimonio personale, sicché il semplice avvicendarsi nelle cariche sociali del sodalizio non comporta alcun fenomeno di successione nel debito.
Sezione III, sentenza 16 gennaio 2006 n. 718

Società di capitali - Periodo anteriore all’iscrizione - Attività in nome della società. (Cc, articolo 1398)
Colui che agisce in nome di una società di capitali prima dell’iscrizione di questa nel registro delle società è qualificabile come falsus procurator e incorre perciò nella responsabilità prevista dall’articolo 1398 del Cc e la società, acquisita la personalità giuridica per effetto dell’iscrizione, può ratificare anche per facta concludentia gli atti posti in essere dal rappresentante senza poteri i cui effetti retroagiscono sino al momento della stipulazione del contratto.
Cass. Sezione III, sentenza 12 dicembre 2005 n. 27335


« Tornare alla pagina delle sentenze
  ©2003-2006 societaeimpresa.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati | Informazioni legali | Privacy